6 Domande sulla Radiofrequenza

La radiofrequenza è la tecnologia migliore per prendersi cura della propria pelle. Ecco la risposta a 6 domande che ci aiutano a capire perché è così utile per...

1670
1670

1)   Per quali inestetismi è consigliata radiofrequenza?

Si rende perfetta per tutti coloro che manifestano segni di invecchiamento della pelle o lassità cutanee anche importanti. Sul viso la radiofrequenza aiuta ad attenuare le rughe, il “codice a barre” sopralabiale, ridefinendo il contorno e distendendo i lineamenti.

Sul corpo è l’ideale per restituire tono al décolleté e contrastare anche le lassità di braccia, addome, gambe e glutei. Può essere molto utile ricorrere alla radiofrequenza per ricompattare la pelle di soggetti che hanno perso peso e si ritrovano i tessuti “svuotati”, o per restituire volume al seno.

2)   Come la Radiofrequenza è in grado di rinnovare la pelle?

La Radiofrequenza innesca i naturali meccanismi riparatori della pelle, risvegliando l’attività cellulare.

La radiofrequenza rilascia calore a livello del derma profondo, aumentando la circolazione con conseguente ossigenazione dei tessuti. Contemporaneamente i fibroblasti sono stimolati a formare nuovo collagene mentre le fibre di collagene già presenti si accorciano. Tale contrazione spiega l’effetto ricompattante e liftante che si osserva sulla pelle.

3)   Quando si osservano i primi risultati?

Fin dalla prima applicazione. Una prova utile per dimostrare meglio gli effetti della radiofrequenza consiste nel trattare metà ovale del viso e osservare la differenza in termini di tonicità, colore e tensione della pelle con la metà che non è stata trattata.

4)   Perché si dice che l’effetto perdura anche nelle settimane successive?

Perchè la radiofrequenza innesca i naturali meccanismi rigenerativi della nostra pelle. I fibroblasti continueranno a produrre nuovo collagene anche nei giorni successivi al trattamento. Nel corso di ogni  trattamento verranno prodotti nuovo collagene ed elastina fino a raggiungere il risultato desiderato.

5)   Quanto dura un trattamento?

Generalmente un trattamento si conclude nell’arco di 30/40 minuti.

6)   Quante sedute sono necessarie?

Dipende dall’inestetismo che si intende trattare. Possono bastare poche sedute per restituire tonicità ad una pelle giovane, che mostra i primi segni di invecchiamento ma che conserva ancora una buona capacità rigenerativa, mentre per trattare rughe più profonde o lassità cutanee importanti possono essere necessarie dalle 10 alle 15 sedute.

Scopri Q-Frequency: la Radiofrequenza Cesare Quaranta

In this article